Che tu possa avere dei muri per il vento, un tetto per la pioggia,
una tazza di the davanti al fuoco, risate per rallegrarti,
quelli che ami accanto, e tutto ciò che il tuo cuore desidera.

.antica benedizione gaelica.

venerdì 18 aprile 2014

(quasi) involtini primavera ma gluten free







Tutto l'amore che ho, Jovanotti
e un addio speciale a Gabriel Garcia Marquez 
che mi accompagna da quando
a 17 anni ho avuto la fortuna di leggere
100 anni di solidudine
ma....
i giganti non muoiono mai!







senza glutine
senza carne
con la verdura
con il riso
con pazienza
con passione
buoni
come tutte le cose fritte
ma nell'olio d'oliva
leggeri come un battito 
d'ali
saporiti e profumati



assolati, in queste giornate
in cui sembra tornato l'inverno,
in queste mattine fredde e pungenti
ma pulite e terse che si vede 
oltre
il sole,  riscalda leggero
e porta allegria




voglia di fresco, di croccante, di profumato 
di leggero ma buono, come
l'aria frizzante di Aprile, 
come il sole che sfiora le cime delle acacie 
in boccio, 
come il vento che fa ondeggiare 
l'erba sulle colline come onde del mare
o inaspettati abitanti dei prati che si 
fermano in mezzo di strada ad annusare l'aria
e tu devi aspettare che si decidano
ad andarsene... 



per 6 involtini primavera

100 g. miscela di farine Coop, senza glutine
100 g. di farina di riso 
2 zucchine
2 carote
1/ porro 
cavolo verza
cavolo cappuccio
olio extra vergine di oliva


miscelare le farine e impastarle 
con acqua e un filo d'olio.
con pazienza fino ad ottenere una 
pasta omogenea ed abbastanza elastica
dividere la pasta in 6 pezzi 
più o meno uguali 
stenderle aiutandovi con il mattarello 
e tanta farina sotto e sopra 
cercando di fare delle sfoglie 
rettangolari 
in un padella far appassire le verdure:
olio evo, porro tagliato sottile, 
le carole e le zucchine a listarelle, 
i cavoli sempre molto fini.
aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere 
per pochi minuti, la verdura deve rimanere croccante 






dividete la verdura sulle sfoglie 
e chiudete a pacchettino
per sigillare usate il solito trucco 
di bagnare le parti da incollare con un filino 
di acqua.
friggere per un paio di minuti per 
parte in  olio di oliva e mettete a scolare 
su carta assorbente
servite caldi accompagnate 
da salsa di soia SENZA glutine, 
che io non avevo ma si trova in commercio 
tranquillamente e con un po' di verdurine fresche 



naturalmente questo è per 
l'appuntamento del venerdì con le amiche di 



auguro una serena Pasqua a tutti,
io oggi ho intenzione di fare i Panini di Ramerino....
se non sapete che cosa sono non vi rimane che aspettare il post!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...