mercoledì 17 settembre 2014

sarde pomodori e "pan grattato",... profumo di autunno






dedicato alla mia amica Isabel,  La cucina teorica
che oggi compie gli anni




secondo me si sente già nell'aria
si vede nei colori
nel calore del sole che non è più così diretto
nei profumi e anche nei fiori
nel giardino ci sono i crochi gialli fioriti sotto il fico d'india
la bouganville continua imperterrita con le sue foglie fucsia
le ultime rose continuano a sbocciare, rosse
il gelso comincia a lasciar andare le sue foglie gialle,
quasi arancioni
ma nell'aria della mattina si sente il profumo di terra umida,
di foglie perdute,
si sente la luce diversa
i gatti cercano il sole anzichè  le ombre per dormire
li vedi  brillare con i riflessi del sole sul pelo, sornioni,
stirarsi lenti, come se sapesero che tutto sta mutando
io adoro l'autunno


tortino di sarde e origano



 per 4 persone 
400 g. di sarde eviscerate
pomodorini maturi
olive nere sotto sale
origano fresco
pangrattato casalingo**
olio extra vergine di oliva
sale e pepe 

lavate le sarde eviscerate 
disponete un filo d'olio in una teglia da forno
adagiateci sopra le sarde, i pomodori a fettine, qualche oliva e 
un filo di olio, ripetete ancora una volta e 
sopra l'ultimo strato aggiungete poco sale, 
un po' di pepe,
abbondante pangrattato e tanto origano
condite con olio e infornate per10 minuti a
180°C e altri 5 minuti a 220°C per gratinare








*** non buttate il pane che avanza, la prima volta che accendete il forno mettetelo in una teglia e fatelo asciugare bene. sminuzzate con le lame e non lo fate troppo fino. potete usare varie tipologie di pane mischiato, il pane integrale per esempio dona alle panature un profumo molto buono.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...